QuMagie, finalmente QNap diventa un NAS per fotografi

Clicca qui per andare al sito ufficiale

Per almeno 10 anni mi sono servito del DROBO per salvare le mie foto in modo sicuro ( un po’ più sicuro) piuttosto che HD esterni. Il drobo un cubo nero in cui si installano degli hard disk. Il drobo protegge i dati suddividendoli tra i vari dischi in modo che se uno salta, gli altri riescano a ricostruire i dati persi. Funziona tutto molto bene ma scoprii, a causa di una rottura del device, che lo potevi sostituire solamente con un altro Drobo ( e che se era molto vecchio potevi aver problemi a sostituirlo con uno nuovo).

Allora passai ad un NAS, avendo poca esperienza ne scelsi uno a caso: il Qnap. Il Qnap fa quello che fa il drobo ma utilizza un metodo di archiviazione standard compatibile con gli altri NAS.

Circa 5 anni fa ho trasferito il mio archivio di cronaca nel nuovo HD, circa 600.000 fotografie. Mi accorsi molto presto che i servizi di questo NAS non includevano la lettura degli infofile all’interno dei file. Era impossibile trovare una foto se non per nome, nome della cartella o data di scatto. Con 600.000 immagini capirete che era praticamente inutilizzabile.

QuMagie

Dopo molti anni e molte migliorie oggi arriva QuMagie. Questa nuova app ha un riconoscimento facciale e un auto tag di oggetti tramite un software che sfrutta intelligenza artificiale. Sono ormai 10 giorni che sto testando questo software e in questo periodo sono al 36% dell’archiviazione delle mie fotografie. Tempi lunghi quindi, ma dopotutto mezzo milione di fotografie sono tante. Secondo i miei calcoli serviranno 100 giorni per completare l’operazione. Tanta pazienza.

La schermata di QuMagie

QuMagie si apre con la schermata dove le fotografie vengono mostrate in ordine cronologico, dalla più recente alla più vecchia. Praticamente come Google Foto. Abbastanza veloce lo scorrimento tra una data e l’altra (considerando che ora il sistema è a pieno regime e le risorse del processore sono impegnate nel riconoscimento facciale).

Il Form per la ricerca è ricco di opzioni, che credo possano accontentare ognuno di noi. Come potete notare esiste anche la ricerca per persona o per più persone contemporaneamente. Quindi se avete bisogno di una fotografia che mostri il personaggio XXXX e YYYY potrete trovarla sommando i filtri tra loro. Comodo.

Il form di ricerca

Sezione Album

Nella sezione album troviamo l’elenco alfabetico delle persone ( in ordine alfabetico e non NONSOQUALE di Google Foto) . Consiglio in questo senso di usare un metodo scientifico per nominare le persone ( prima il cognome poi il nome… e non soprannomi oppure <nome cognome> e <cognome nome> altrimenti è inutile averli in ordine.

Oltre alla sezione persone abbiamo le cose, le tag, i luoghi e le importazioni recenti. Direi tutto meraviglioso. Una volta finito il processo di riconoscimento sarà tutto fantastico.

Le cose

Il riconoscimento di cose include alcune decine ( per ora di oggetti) sarà difficile che possa essere migliore di Google Foto che riconosce circa 1500 oggetti nelle fotografie. Tra le categorie riconosciute però troviamo: tartarughe, barboncini, sassofono, mongolfiera, piscina, pesca, pupazzo di neve, dolci, bambino, costumi, escursioni, trombone, chitarre elettriche…. Le premesse dunque sono ottime.

I Volti

La scheda dei volti è semplice e pulita. Vengono mostrati migliaia di volti con la scritta “chi è”. Cliccandola ci appare il form per inserire il nome. Se il nome è già presente ci viene fornito un suggerimento basato sulla somiglianza ( comodissimo)

Scheda dei volti

Esiste il modo per sommare due personaggi che sono la stessa persona e il sistema ci suggerirà altri anonimi somiglianti da sommare ulteriormente. Il riconoscimento è precisissimo per quel che riguarda il riconoscimento di una figura come viso, quindi vi troverete miegliaia di voli e tutti di buona qualità ( non sfocati come Lightroom). Il riconoscimento del personaggio invece è meno preciso ma più simile al motore di Google piuttosto che quello di Adobe. Direi voto 7. Durante la nomina dei volti ho notato una certa lentezza e qualche blocco dovuto però al sistema davvero sotto carico durante l’elaborazione dei file.

Nella Figura a destra il menù che appare quando si clicca “chi è”, alcune volte (3 su 10) ci suggerisce la persona giusta, altre volte (questa) non riesce a darci suggerimenti). I raggruppamenti sono buoni, ogni cerchio con il volto contiene a volte anche 50 volti riconosciuti come personaggio noto. Pochi gli errori, direi 1 su 10. LA foto del personaggio riconosciuto è ben inquadrata, chiara e non sfocata, Raramente viene riconosciuto un volto troppo sfocato che risulterebbe inutile ai fini della catalogazione.

Per Ora, con il sistema al 38% di riconoscimento di più non posso dire, ma le premesse sono fantastiche e finalmente QNap ha un metodo di archiviazione degno di questo nome. Quando avrò completato il riconoscimento vedremo come funziona la ricerca e la velocità di gestione del tutto. E non vedo l’ora di provarlo con l’app per iPhone visto che durante il riconoscimento il servizio funziona solo dal PC.

La funzione review

Per quel che riguarda la funzione review invece ho riscontrato un po’ di problemi. Infatti entrando nel menù di un determinato personaggio, il sistema ci darà modo di confermare altri volti che potrebbero essere il nostro soggetto. I soggetti che ci chiede di confermare sono quasi sempre sbagliati, almeno 1 su 10 è giusto. Migliorabile.

PRO

  1. Riconosce solo volti a fuoco
  2. Riconosce parecchi volti nello stesso insieme di volti, anche 50 tutti accorpati
  3. Accorpa in automatico ( ma con richiesta di conferma) volti simili.
  4. Riconosce oggetti
  5. Servizio raggiungibile da App per smartphone

Contro

  1. Lento nel riconoscimento ( dipende dalla ram e dal processore del NAS)
  2. Si blocca quando il sistema è sovraccarico, soprattutto durante l’unione di 2 gruppi dello stesso personaggio
  3. Funzione Review migliorabile
  4. Le tag aggiunte non vengono scritte nel file, ma gestite in un database esterno.
  5. Facendo il back-up del database si salvano solo gli album non le tag.
Un NAS QNAP professionele
Un DROBO NAS, i drobo si trovano anche locali, cioè che non si connettono come dei NAS