Il Nuovo Photo Mechanic 6 Plus

Ieri ho acquistato la licenza di Photo Mechanic 6 plus, questa applicazione è il massimo per quel che riguarda la gestione degli archivi e la catalogazione dei contenuti, fondamentale per la ricerca e la scrittura del metadati dei file fotografici.
La differenza con il fratello minore (la visione 6 base) è nella gestione delle ricerca tramite compilazione di un database su disco. Le premesse sono molto interessanti, ricercare le immagini non sarà mai stato veloce, la gestione delle info file molto più dinamica. L’interfaccia grafico è simile alla versione base, con una scheda in più che gestisce gli archivi. In questo momento sto creando i cataloghi delle foto di cronaca, sono tante, circa 1 milione e 200 mila. La lettura dei file e della gerarchia delle cartelle è stata molto rapida, la memorizzazione delle info file richiede circa 6 ore ad un ritmo di 12/20 al secondo. Si può decidere preventivamente se catalogare in uno o più database, la procedura non è semplicissima… anzi diciamo che è un po’ macchinosa.

Una volta decisi quanti cataloghi vogliamo creare, cominciamo a inserire al loro interno le nostre cartelle. Ho creato il mio database con tutta la cronaca in un disco di rete esterno e dopo circa 14 ore il mio catalogo era completo. Al riavvio dell’app il catalogo non si apriva e dopo 10 minuti di sofferenza l’app si è chiusa. Ho fatto molti tentativi ma nulla da fare? Forse il disco di rete è troppo lento? forse il catalogo aveva degli errori? Non lo saprò mai, il programma non si sarebbe mai aperto. Ho eliminato i file del database e ne ho creato uno nuovo (perdendo così 14 ore di tempo). L’ho creato, questa volta, in un disco esterno SSD sperando in una gestione più veloce dei dati.

Quello che posso dire, di questo primo approccio che la ricerca è molto veloce, quasi istantanea e la gestione dei file tramite filtri di ricerca è molto interessante. Mi viene da dire che hop trovato un grosso difetto (escludendo il problema del catalogo lento sul disco di rete)… manca la ricerca per geolocalizzazione sulla mappa. NeoFinder non è così potente come questa app, ma ha una mappa interna e posizionandosi su un determinato luogo ci fornisce come risposta tutte le foto che abbiamo scattato in quella zona. Funzione comodissima perchè tante volte non ci ricordiamo quando abbiamo scattato una foto o come l’abbiamo catalogato… ma raramente ci dimentichiamo dove l’abbiamo scattata…

ioni su photo Mechanics 6 plus

Nei prossimi articoli continuerò a descrivere le mie opinioni su questo software per fotografi che è insostituibile per certi tipi di lavori, come il reporter o il fotografo sportivo.